I nostri settori

Rinnovabili

L’impianto fotovoltaico trasforma istantaneamente l'energia solare in...

Leggi tutto

Arredamento

La robustezza dell'alluminio e la sua resistenza all’usura dovuta...

Leggi tutto

Ferroviario

La robustezza dell'alluminio e la sua resistenza all’usura dovuta...

Leggi tutto

Condizionamento

La climatizzazione ed il condizionamento permettono la regolazione...

Leggi tutto

Edilizia

La climatizzazione ed il condizionamento permettono la regolazione...

Leggi tutto

Meccanica

La climatizzazione ed il condizionamento permettono la regolazione...

Leggi tutto

APS Arosio Extrusion

APS Arosio Extrusion

X

L’ALLUMINIO, simbolo chimico Al, nella Tavola Periodica degli Elementi è caratterizzato dal numero atomico 13: è composto da un nucleo di 13 protoni e 14 neutroni intorno al quale ruotano 13 elettroni. Ha un peso atomico pari a 26,98, punto di fusione 660,1°C e densità 2,7 g/cm3. Combinato con silicio, magnesio, rame e manganese l’Alluminio forma le cosiddette leghe leggere, oggi ampiamente utilizzate in innumerevoli settori applicativi.

Molti sono i motivi che hanno portato alla straordinaria diffusione dell’Alluminio. 

Ha un peso specifico pari a circa un terzo rispetto al ferro, riesce quindi ad abbinare la robustezza e la lavorabilità – tipiche di tutti i metalli – ad una straordinaria leggerezza, caratteristica importantissima che ha consentito la sua diffusione in ambiti quali l’industria aeronautica e dei trasporti .

Fonde ad una temperatura relativamente bassa prestandosi così più facilmente a lavorazioni a caldo. E' un ottimo conduttore di elettricità,  secondo solo al rame. E' un metallo malleabile, a differenza di altri metalli si presta quindi ad essere sottoposto a lavorazioni quali il processo di estrusione

La caratteristica più importante resta tuttavia la sua grande resistenza alla corrosione: infatti, in un elemento di Alluminio lo strato esterno di atomi reagisce con l’ossigeno formando una patina  di ossido di Alluminio che protegge gli strati sottostanti da altre alterazioni. La protezione può anche essere ulteriormente aumentata mediante finiture superficiali aggiuntive quali l’anodizzazione e la verniciatura

Seppur pressoché onnipresente nel mondo di oggi, in pochi conoscono veramente questo metallo, la sua provenienza, le sue caratteristiche e i processi produttivi a cui è legato. 

APS Arosio Extrusion si pone l'obiettivo di valorizzare le caratteristiche meccaniche e la malleabilità di quel materiale che gli antichi chiamavano “il metallo dell’argilla” e che oggi sta alla base del nostro lavoro: l’ALLUMINIO.